Prodotto-Zen

Progetto “Zen”

Gratis!

ICF

Cos’è il Progetto “Zen”?

Il Progetto “Zen” è un percorso di coaching che unisce in sé gli elementi di ciò che comunemente viene chiamato Wellness Coaching, o anche Health Coaching.

Si tratta di un percorso di coaching in grado di farti accedere a quelle risorse interiori che ti permetteranno di vivere meglio, in serenità, felicità e salute. Il nome del progetto parla da sé.

Vuoi cambiare vita e dedicarti al fitness, ma non sai da dove partire? Il medico ti ha ordinato di fare attività fisica, ma non trovi la spinta per iniziare? Sei una delle tante vittime dello stress moderno e vuoi trovare un modo per stare davvero bene? Allora hai bisogno di un percorso di coaching mirato.

Ibenessere, come noto, si ottiene da un mix di 3 elementi:

  1. attività fisica,
  2. corretta alimentazione
  3. uno stato mentale positivo e performante.

 

Il Progetto Zen ti permette di agire su tutti e tre gli aspetti, a seconda delle tue esigenze specifiche.

Oggi, più che mai, con i ritmi frenetici che scandiscono le nostre vite, con i danni provocati da inquinanti di varia natura e con una crescita esponenziali dei problemi generati dallo stress, il benessere è tornato a essere una priorità assoluta.

Ecco perché il coaching del Progetto “Zen” viene inserito anche all’intero di percorsi di benessere, dei servizi offerti dalle SPA o nei centri olistici. Sempre più spesso, anche le aziende richiedono questo tipo di coaching, per i propri dipendenti, magari abbinato a corsi di yoga.

Questo tipo di servizio può addirittura essere utilizzato come supporto a percorsi clinici, ma ricorda sempre che non ne è un sostituto, poiché il coaching è e resta un intervento non terapeutico.

Quindi può aiutarmi anche con lo stress?

Certamente!

Quando si parla di benessere, spesso si pensa allo sport, al fitness e alla corsa. Ma “benessere” vuol dire anche e soprattutto “equilibrio interiore”.

Che la vita sia un percorso a ostacoli, lo si sa. Ma non sono gli agenti esterni in sé a generare stress, è il nostro modo di porci nei loro confronti. È il nostro stato mentale che fa la differenza.

Il Progetto “Zen”, dunque, può essere utilizzato anche per far fronte a problemi di stress. Chi di noi, oggigiorno, non ha provato il costo di un accumulo di stress negativo? Ci siamo passati, tutti, direi.

F., una cliente che ho trattato tempo fa, nella sessione conoscitiva mi disse: «Mi sento come schiacciata da un macigno che spinge sul petto». F. era molto attenta alle sue sensazioni corporee, perché ballerina. Quindi, la prima cosa su cui pose l’accento furono proprio le sensazioni fisiche che lo stress le faceva provare.

Da questa semplice frase, che mi ha aperto un mondo, siamo partiti per un percorso di 6 mesi, nel corso dei quali è riuscita a “togliere il macigno” e a gestire alla perfezione la sua vita di ballerina professionista e mamma, senza pensieri che le causassero stress.

In cos’altro può aiutarmi, questo percorso di coaching?

Il Progetto “Zen” può esserti di aiuto in tutti quei casi in cui la salute diviene una priorità. Quindi:

  • ridurre lo stress
  • rallentare i ritmi di vita
  • intraprendere un nuovo stile di vita
  • studiare un percorso per migliorare l’alimentazione
  • combinare al meglio fitness, lavoro e famiglia
  • gestire i passaggi importanti della vita senza paure e ansie

E molto altro ancora.

Ma ricorda sempre che non sarà il coach a dirti cosa fare, sarai tu a esplorare angoli del tuo pensiero e della tua mente mai osservati prima, per trovare soluzioni inaspettate che ti lasceranno a bocca aperta.

Quindi, non otterrò consigli di alimentazione e allenamento?

Come dicevo, il coach non dà consigli, ma permette alla mente del cliente di aprirsi a nuovi orizzonti e capire cosa fare. Sembra quasi miracoloso, ma la nostra mente è in grado di accedere a risorse mai utilizzate, se viene stimolata a dovere. È scientificamente provato. E questo è il vero apprendimento, quello fatto di esperienze!

In sostanza, non sarà il coach a dirti cosa mangiare, quale attività scegliere, o altro. Sarai tu a comprendere come muoverti per migliorare la tua vita.

Per i consigli ci sono gli esperti del settore, ma si tratta di una scelta che dovrebbe essere fatta successivamente. Prima occorre capire cosa si vuole, pianificare gli obiettivi, togliere i dubbi, organizzarsi, per non buttare via tempo e soldi. Solo dopo si metteranno in atto le soluzioni emerse nel coaching, tra cui, se necessario, anche l’affidarsi a personal trainer, nutrizionisti e altro.

Un altro esempio calzante?

D. venne da me perché voleva incastrare i suoi ritmi di vita con uno stile improntato al benessere, ma non aveva la minima idea di cosa dovesse fare. Il personal trainer della palestra gli aveva detto che erano aperti h24 e che avrebbe potuto andare quando voleva. Ma D. tornava spesso stanco dal lavoro e non riusciva mai a frequentare, nonostante avesse pagato un intero anno di abbonamento. Nel fine settimana si dedicava alla famiglia. E allora?

Nel corso di 8 sessioni spalmate in circa 2 mesi, è riuscito, senza alcun consiglio, ma esclusivamente con domande mirate ed esercizi mentali, ad aprire la mente e a riorganizzare del tutto la sua vita. Senza rinunciare al lavoro, è riuscito a trovare l’attività giusta per sé, e i tempi migliori di allenamento.

Mi ha scritto qualche settimana dopo, dicendo che aveva iniziato sia gli allenamenti che una nuova dieta, sotto controllo di un nutrizionista esperto. Quando è arrivato, invece, ricordo bene le parole che utilizzò: «Devo cambiare assolutamente la mia vita, sto sempre male, ma non ho tempo e sono stanco, il lavoro mi tiene in gabbia!»

Grazie al coaching è “uscito dalla gabbia”!

Come posso usufruire del servizio?

Il servizio può essere fruito in diversi modi.

Il migliore è certamente quello di effettuare sessioni dal vivo, magari in un luogo informale, all’aperto, se il meteo ci assiste: in un parco, sulla spiaggia, in un bar non affollato. Oppure in un luogo scelto dal coachee.

Se la distanza non lo permette, invece, si può anche utilizzare Skype, con microfono e, preferibilmente, telecamera (se non hai Skype puoi scaricarlo gratuitamente cliccando qui).

In ultima analisi, potremmo anche sentirci al telefono.

Chi sarà, il mio coach?

Il tuo coach sarò io, Roberto Tartaglia, coach membro della ICF – International Coach Federation (ID: 009143831I).

Sono Master Practitioner in Programmazione Neuro Linguistica (PNL), con certificazione a firma di Richard Bandler, cofondatore della PNL, e sono specializzato in comunicazione non verbale con certificazioni rilasciate dal Paul Ekmann Group. Sono anche un professionista del linguaggio, della scrittura e della comunicazione da oltre 10 anni.

In quanto membro della International Coach Federation (ICF), ogni mia sessione di coaching si svolge nel pieno rispetto del codice etico ICF, che ti invito a leggere cliccando qui.

Quanto dura, quanto costa e come pago?

Ogni sessione dura un’ora. Il numero delle sessioni totali verrà definito nel corso del primo incontro conoscitivo.

Il primo incontro è totalmente gratuito e dura 30 minuti.

Nel corso della prima sessione ci conosceremo e valuterò se le tue esigenze sono da coaching, oppure no. Se si deciderà di andare avanti, concorderemo e formalizzeremo tutte le specifiche di sessione, in via preventiva (numero delle sessioni, modalità operative…).

Il costo di una singola sessione di un’ora è di 80 euro e potrai pagare con Paypal, o bonifico bancario.

Per percorsi molto lunghi, o continuativi, sono previsti forti sconti.

Cliccando su “Acquista“, dunque, richiederai solo la prima sessione conoscitiva gratuita, senza alcun vincolo.

Categoria: Product ID: 1466